Dipartimento per le politiche del personale dell'amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie

Concorso a 35 posti di dirigente di II fascia

Prove scritte del concorso pubblico a 35 posti di dirigente di seconda fascia dell’Area I dell'Amministrazione civile dell'Interno, indetto con d.m. 14 maggio 2007, svolte a Roma nei giorni 5 e 6 dicembre 2007.

1° PROVA:
“Si ricostruiscano le vicende evolutive dei poteri di controllo della Corte dei Conti, se ne definisca l'assetto attuale tenendo conto del quadro costituzionale, legislativo e giurisprudenziale, e se ne individuino le relazioni con l'attività degli organismi di controllo costituiti all'interno delle pubbliche amministrazioni.”

Tracce non estratte :
1)“Si individuino e si analizzino i diversi obblighi di comunicazione previsti dalle norme generali sull'azione amministrativa, definendone natura, finalità ed effetti giuridici, anche alla luce dei principi costituzionali che presiedono all'attività della pubblica amministrazione ed ai suoi rapporti con i cittadini.”

2)“Si delinei, sulla base della disciplina costituzionale e legislativa, il quadro dei poteri e degli atti di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, definendone la natura giuridica e l'assetto delle relative competenze; in particolare, ci si soffermi sui caratteri e sull'ambito di applicazione delle determinazioni organizzative demandate agli organi di direzione e gestione degli uffici amministrativi.”

2° PROVA :
“La legge 94/1997 e il decreto legislativo 279/1997 hanno introdotto, tra l'altro, nell'ordinamento contabile italiano il sistema unico di contabilità economica analitica per centri di costo.
Il candidato, dopo aver illustrato le finalità di tale sistema e le relative procedure, indichi gli adempimenti riguardanti un centro di costo operante in un centro di responsabilità amministrativa del Ministero dell’Interno, per la rilevazione dei costi del primo semestre e per la revisione del budget.”

Tracce non estratte:
1)“Il candidato, dopo avere illustrato l'articolazione e l'ambito applicativo del nuovo codice dei contratti delle pubbliche amministrazioni, elenchi tutti gli elementi necessari per la redazione dei bandi di gara telematica relativi ad un appalto pubblico per il servizio di mensa per il Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza.
L'appalto dovrà riguardare l'intero territorio nazionale presso organismi della Polizia di Stato per una durata di tre anni e per un importo complessivo annuo presunto di trenta milioni di euro, suddiviso in tre lotti rispettivamente di 12, 10 e 8 milioni di euro.”

2)“Evoluzione del bilancio dello Stato italiano; finalità delle modifiche ed integrazioni introdotte.
Il candidato, dopo avere illustrato, altresì, la natura, lo scopo e le modalità di utilizzazione dei fondi di riserva e dei fondi speciali previsti nella legge di bilancio e nella legge finanziaria, predisponga una motivata richiesta al Ministero dell'Economia e delle Finanze di prelievo dal fondo di riserva per le spese obbligatorie e d'ordine per l'integrazione di alcuni capitoli di spesa, nonché analoga richiesta di prelievo a carico del fondo di riserva per le spese impreviste.”

Data pubblicazione il 18/09/2012
Ultima modifica il 17/09/2012 alle 16:42

 
Torna su