Dipartimento per l'Amministrazione Generale, per le Politiche del Personale dell'Amministrazione Civile e per le Risorse Strumentali e Finanziarie

Informazioni sulla presentazione delle istanze per le vittime del dovere ed equiparati

Informazioni sulla presentazione delle istanze di collocamento obbligatorio per gli appartenenti alle categorie protette delle vittime del dovere ed equiparati

Iscrizione elenco on line degli aspiranti all'assunzione

Gli appartenenti alle categorie protette di cui alle leggi 13 agosto 1980, numero 466, 20 ottobre 1990, numero 302, 23 novembre 1998, numero 407, 17 agosto 1999, numero 288, 24 dicembre 2007, numero 244, o comunque equiparate sulla base di successive normative, hanno diritto al collocamento obbligatorio nei limiti della quota di riserva prevista dall'articolo 18, comma 2, della legge 12 marzo 1999, numero 68, pari all'1 per cento dei dipendenti in servizio.

Gli appartenenti a tali categorie possono presentare istanza di collocamento nei ruoli del personale dell'Amministrazione civile indirizzata al
 
MINISTERO DELL'INTERNO
DIPARTIMENTO PER L'AMMINISTRAZIONE GENERALE, PER LE POLITICHE DEL PERSONALE DELL'AMMINISTRAZIONE CIVILE E PER LE RISORSE STRUMENTALI E FINANZIARIE
DIREZIONE CENTRALE PER LE POLITICHE DEL PERSONALE DELL'AMMINISTRAZIONE CIVILE
Ufficio II - Reclutamento, progressione e mobilità
Piazza del Viminale 1, 00184 Roma
P.E.C.: risorseumane.personalecivile.prot(at)pec.interno.it
indicando:
  • gli estremi della legge di riferimento della categoria protetta di appartenenza;
  • il possesso del provvedimento della speciale elargizione o di riconoscimento della categoria protetta;
  • il titolo di studio conseguito;
  • l'iscrizione al Centro per l'impiego provinciale, se presente.
Gli interessati, previo accertamento del possesso dei requisiti, vengono iscritti in un elenco on line degli aspiranti all'assunzione tenuto secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande e distinto in relazione al titolo di studio posseduto al momento della presentazione.
Agli aspiranti all'assunzione viene rilasciata una password per la consultazione dell'elenco e la verifica della propria posizione.

L'elenco è accessibile dall'area riservata solo ai titolari di password e contiene i seguenti dati:
  • nominativo dell'aspirante all'assunzione;
  • data di nascita;
  • tipologia della categoria protetta di appartenenza;
  • data di presentazione dell'istanza di assunzione.
Gli aspiranti, ove interessati, possono farsi assistere da rappresentanti di istituti di patronato e di assistenza sociale.

Ai fini dell'assunzione verrà attivata una procedura assunzionale nella quale i candidati verranno convocati per sostenere prove d'esame finalizzate all'accertamento, da parte di apposita Commissione esaminatrice, dell'idoneità allo svolgimento delle mansioni proprie dell'Area funzionale e del profilo professionale per il quale è stata attivata la procedura.
Le convocazioni saranno effettuate secondo l'ordine cronologico di presentazione delle istanze e sulla base dei criteri che verranno previsti in relazione alle medesime procedure.
La quota di riserva spettante agli appartenenti alle categorie protette di cui trattasi risulta attualmente coperta.

Data pubblicazione il 01/01/2001
Ultima modifica il 25/05/2020 alle 14:38

 
Torna su